Posted by on apr 3, 2014 in Be social | 0 comments

Qualcuno storcerà il naso è normale, il social network di Google ancora non ha un numero importante di utenti attivi, soprattutto in Italia, ma il 2014 potrebbe nascondere interessanti opportunità.
Già, ma su Google+ non c’è nessuno e su Facebook ci sono tutti”…è la risposta che di solito si sente in giro. Falso.
In realtà su Google+ ci siamo, volenti o nolenti, tutti. Per svariati motivi:
•    perché usiamo Gmail, YouTube, Google Play, Android, Picasa/Google Photo;
•    perché quando dobbiamo comprare qualcosa la googliamo;
•    perché facciamo ricerche tutti i giorni su Google e senza accorgercene piano piano useremo Google Search Plus Your World che nel frattempo ha fatto capolino in Italia;
•    perché Google tiene in considerazione le condivisioni sui social network e il peso dei +1, anche se nessuno ve lo dirà mai, vale probabilmente più di quello di like e RT;
•    perché le keyword usate su Google+ contribuiscono a indicizzare i post scritti su Google+, mentre i post di Facebook in Google non li trovate;
•    perché Google+ ti permette di creare una cerchia di persone a cui inviare via mail un post ogni volta che lo pubblichi. Praticamente ti fai la newsletter personale;
•    perché su Google+ puoi fare gli Hangout, vale a dire creare la TV del tuo brand o del tuo blog.

E poi perché, sembra banale ma non lo è, Google plus è un progetto di Google, il più grande colosso del web e quindi non è un fenomeno da ignorare.

Bookmark and Share